Sun Med Festival: il primo festival dell’Energia Solare della Città di Palermo stampa

Il Sun Med Festival  è  il primo festival dell’Energia Solare della Città di Palermo, che si terrà dal 30 settembre al 1 ottobre 2016, organizzato in piena sinergia tra ilConsorzio Arca, l’Università degli Studi di Palermo e il Comune di Palermo.

L’obiettivo del Sun Med Festival è sensibilizzare non solo studenti e ricercatori, ma l’intera cittadinanza, alle innumerevoli opportunità che l’energia solare offre sul piano ambientale, climatico ed economico. Sarà una grande festa rivolta all’intera città di Palermo, a professionisti e curiosi, per rimarcare la centralità che il Sole ha avuto nelle civiltà del Mediterraneo e le opportunità che offre per il futuro sostenibile dell’area.

Il Sun Med Festival propone un calendario ricchissimo di eventi adatti ad un pubblico eterogeneo che va dai professionisti ai semplici curiosi, si svolgerà all’interno della cittadella universitaria nei pressi dell’edificio 16.

Il culmine della manifestazione si avrà nelle giornate del 30 Settembre e del 1 Ottobre, all’interno della cittadella universitaria in viale delle scienze, ma le attività formative legate al Festival cominceranno dal 26 Settembre, con i workshop per le scuole“Sunlab@school” a cura di PALERMOSCIENZA, ai quali è possibile iscriversi inviando una mail all’indirizzosegreteria@palermoscienza.it.

Aspetti costruttivi e di installazione di un impianto Fresnel poligenerativo” è, invece, un ciclo di workshop professionali dedicati alle aziende e agli studenti universitari organizzati da Idea s.r.l.(per iscriversi, http://bit.ly/2cqK5Ih).

Seminario d’apertura sarà quello che si terrà nella sede di Sicindustria il 27 Settembre“Industry 4.0 and Smart Energy”realizzato da EnergiaMedia, in collaborazione con la Rete EEN, che verterà sull’importanza di creare sistemi energetici sostenibili ed efficienti dal punto di vista economico e ambientale, per giungere alla rivoluzione industriale definita come 4.0 (iscrizioni sul sito di Industria Media: http://bit.ly/2clVI6h).

Nei giorni tra il 30 Settembre e il 1 Ottobre, un fitto programma di mostre, giochi, conversazioni, performance artistiche e degustazioni sarà segnato dal tema dell’energia solare e del suo impatto sulla nostra società in tutte le sue sfaccettature.

Il 30 Settembre, le attività seminariali cominceranno a partire dalle ore 10:00 con “Una marcia in più per gli impianti FV”, organizzato da ITALIA Solare in collaborazione con The Green Consulting Group, con l’obiettivo di presentare in maniera chiara e descrittiva le nuove opportunità economiche legate agli impianti fotovoltaici (la partecipazione è gratuita, ma il numero di posti è limitato, ecco il link per iscriversi: http://bit.ly/2cqM2Ey).
Alle ore 15.00 seguirà la tavola rotonda “Nuove energie dai processi di rigenerazione urbana” a cura di AUDIS, in collaborazione con Golder Associates (iscrizione sul sito: http://bit.ly/2cae8Wj).

GDGPalermo in collaborazione con Idea srl, Olomedia, Open Data Sicilia organizza dalle 14,00 alle 24,00 #SolarHack, sviluppo di soluzioni innovative per l’ottimizzazione di un impianto solare. Un hackathon della durata di 10 ore e annoverato tra le attività della ““SHARPER: Notte Europea dei Ricercatori, con lo scopo di elaborare e presentare servizi web e progetti innovativi su specifici ambiti nel trattamento delle informazioni per aumentare l’efficienza degli impianti solari.  L’iscrizione dei team all’evento è gratuita e obbligatoria, può essere effettuata al seguente link http://bit.ly/2ddrm4Z

Altro evento del pomeriggio sarà il seminario di Fabio Reale “La luce e la stella sole” (partecipazione tramite iscrizione al sito:http://bit.ly/2cZgPKB) e l’osservazione del sole curata dall’Istituto Nazionale di Astrofisica di Palermo. Concluderà la giornata loSpeed Networking “Pallidi VS Abbronzati” di neu [nòi] spazio al lavoro.

Il 1 Ottobre sarà la volta del Convegno Internazionale “Sustainable Energy, solutions for the Mediterranean communities”, organizzato dal Consorzio Arca con EEN – Enterprise Europe Network, durante il quale i rappresentanti di università e centri di ricerca, delle agenzie per l’innovazione e le amministrazioni pubbliche, delle associazioni internazionali e organismi tecnici si confronteranno con l’obiettivo di ottenere una visione completa dei benefici derivanti dall’adozione di sistemi solari avanzati (per registrarsi all’evento, visitare il sito http://bit.ly/2cmzoEg).

Nel pomeriggio, Diego Gavagnin, Giuseppe Onufrio e Cesare Silvi interverranno nella sessione di talk “Discorsi intorno al Sole”, per poi passare il testimone al Workshop “Visioni per Palermo 2100” a cura di neu [nòi] spazio al lavoro.

Alle 18.00 l’inaugurazione dell’impianto solare poli-generativo costruito all’interno del campus universitario palermitano, il primo impianto in Europa sviluppato in contesti urbani, basato sulla tecnologia degli specchi concentratori capace di fornire energia elettrica, termica e frigorifera per molteplici usi. A seguire aperitivo e DJ set

Altre attività che segneranno le due date del festival sono le exhibition di progetti e prodotti con aziende nel settore energetico, due mostre organizzata dal Gruppo per la Storia dell’Energia Solare dal titolo “I pionieri dell’energia solare” e e “L’energia solare dal passato al futuro: storia, arte, scienza e tecnologia”.

I laboratori di cucina con dimostrazione del funzionamento delle cucine solari a cura dell’IPSSAR Borsellino. Tra i momenti ludici, lezioni dimostrative e partite di scacchi l’associazione studentesca Vivere Ateneo e di Aiesesc Palermo, la pittura murale dell’artista Emanuele Poki (a cura di Push Palermo) e le serate musicali che seguiranno gli eventi delle giornate.

Tra i partner del festival oltre al Comune di e all’Università di Palermo, spiccano ENEA, Energia Media, IDEA, Italia Solare, Legambiente Sicilia, PALERMOSCIENZA, Protezione Civile Sicilia, ANIMA Investment Network, ENPI CBC MED e AViTeM, Vivere Ateneo, Sicilia Journal, Balarm, neu[nòi], PUSH, EEN, GSES, INAF Palermo, Science & Joy, Webinarpro, IPSSAR Borsellino, GDG Palermo, Opendata Sicilia, Olomedia.

La manifestazione prende spunto dalla conclusione del progetto STS-Med (Small scale thermal solar district units for Mediterranean communities), finanziato dal programma di cooperazione euromediterranea ENPI CBC MED al fine di promuovere l’adozione di tecnologie solari avanzate da parte del settore pubblico e privato nell’area Mediterranea.

Per ulteriori informazioni, s’invita a consultare il sito http://www.sunmedfestival.eu