Risultato dell’incontro tra i Distretti Produttivi Siciliani “Benessere Termale” e “Hi Tech Etna Valley” – Lipari (ME) 7 Ottobre 2014 stampa

 

Il sette Ottobre 2014, a Lipari,  il Distretto del Benessere Termale  ha avviato un interessante confronto con il Distretto Hi Tech Etna Valley con l’obiettivo di definire un programma operativo volto alla riduzione dei consumi primari di energia sotto la effige della green economy e delle Best Practice.  Il programma delineato è fondato su innovativi modelli di finanziamento che integrano capacità tecnica, sostenibilità ambientale e solida rete finanziaria in un’ottica di filiera produttiva fortemente radicata nel territorio.

Plaudito dal Servizio attività Produttive-Distretti Produttivi della Regione Siciliana come iniziativa di spicco l’incontro è stato condotto dai Presidenti dei due Distretti, alla presenza di significative realtà imprenditoriali e della   Federalberghi Isole Eolie

Durante l’incontro di elevato profilo imprenditoriale e professionale è stato analizzato il conteso congiunturale ormai caratterizzato dalla indifferibile necessità di dare nuovo impulso allo sviluppo economico alle imprese afferenti ai Distretti intesi come privilegiata e concreta opportunità per affrontare al meglio il mercato locale considerato che ormai solo facendo veramente rete è  possibile aumentare competitività e produttività, così come migliorare l’offerta sotto il profilo qualitativo.  Da tali considerazioni si sviluppa l’intenzione di affrontare un percorso che renda il Distretto Termale un reale modello di efficienza energetica d’eccellenza, a scala europea, aumentandone la redditività e l’attrattività, grazie a due fattori:

il primo è dato senza dubbio dalle peculiarità del settore Termale, che interagisce in maniera singolare e privilegiata con numerosi ambiti disciplinari: Beni Culturali nell’accezione più ampia del termine – natura, storia, architettura -  ambiente fisico,   turismo d’esperienza e, ovviamente, con la medicina del benessere psico-fisico concepito in maniera totalmente olistica.

Il secondo, ma non per importanza, le specificità e i servizi ad alta e media tecnologia forniti dal Distretto Etna Valley, per altro legati in un’ottica di filiera produttiva fortemente radicata nel territorio che consente d’ipotizzare un programma operativo d’eccellenza, sotto la effige della green economy e delle best practice nel settore delle energie rinnovabili-efficienza energetica rivolte alle imprese, secondo modelli di finanziamento che integrano capacità tecnica, sostenibilità ambientale e solida rete finanziaria grazie alla collaborazione con operatori di spicco a livello europeo operanti nel settore.