Ass. Reg.le Lo Bello accoglie delegazione Chengdu: “definite politiche di investimento reciproche” stampa

Regione Siciliana,  una delegazione proveniente dalla Cina, Università e imprese, attorno ad un tavolo per stabilire i passaggi che possano dare corso ad attività di cooperazione tra imprese altamente innovative, in ambito turistico ed agroalimentare.

L’ Assessore Regionale delle Attività Produttive Mariella Lo Bello, ha ricevuto una delegazione proveniente dal Sichuan e esattamente dalla città di Chendu, che conta ben 18 milioni di abitanti.

L’incontro ha rappresentato il passaggio successivo di una missione già attuata in Cina nello scorso novembre che prevedeva adesso una riunione, che coinvolgesse anche le Università siciliane.

 I quattro Atenei dell’ Isola – afferma Mariella lo Bello – hanno già avviato attività di ricerca, scambio e collaborazione con il mercato cinese, aderendo a quella che è una ottica internazionale, tendente a favorire opportunità di sviluppo.

Con questo incontro, abbiamo verificato quali siano le politiche di investimento reciproche che dobbiamo condurre, al fine di dare corso a questo accordo Sicilia – Sichuan. La visita della delegazione presso il nostro Assessorato, sancisce quell’interesse a sviluppare, da un lato  l’ espansione delle nostre imprese in Cina, dall’altro a favorire l’insediamento degli investitori cinesi, sul nostro territorio.

In quest’ottica – evidenzia l’ Assessore Lo Bello – nel corso dell’incontro, l’ Irsap Sicilia ha presentato un documento che contiene dati e caratteristiche delle aree che offrono opportunità di business. Un documento innovativo, che si avvale della geolocalizzazione al fine di fornire contezza esatta ed immediata, sulla posizione dei beni e sulla loro entità.

Un incontro proficuo – conclude l’ Assessore delle Attività Produttive, nel corso del quale abbiamo anche già fissato la data di ottobre, in cui la Regione Siciliana, si recherà ancora nel Sichuan, per siglare uno degli ultimi passi di questo percorso che  realizzerà l’importante collaborazione Italia – Cina.


Pa. 21.06.2017