ITALIANO flag   ENGLISH flag
Padiglione Italia
Regione Siciliana
Expo Milano 2015

NEWS


Pubblicata il 30 Giugno 2015

Vino Eloro DOC

Luogo produzione

Sicilia, Noto, Pachino, Portopalo di Capo Passero, Rosolini e Ispica

 

Descrizione del prodotto

L'Eloro Doc viene ottenuto da nero d'Avola autoctono dell'area sud orientale siciliana, prende il nome dalla cittadina di Eloro, sito archeologico di rilievo per le importanti testimonianze della civiltà greca. E' un pregiato vino rosso, armonico e tannico, con profumi di  ciliegia, frutti di bosco, vaniglia. Si accompagna a secondi di carne e selvaggina e va servito in calici ballon a una temperatura di 18-20°C. La gradazione minima è di 12,5% ed è un vino da carni rosse. Il rosso presenta un colore rubino, talvolta con riflessi granati, e un profumo robusto, leggermente etereo. Al gusto si presenta sapido, giustamente tannico e con retrogusto asciutto, amarognolo, leggermente fresco. L’Eloro DOC rosato si presenta con un colore rosa grigio più o meno intenso con riflessi granati. Il suo profumo è delicato, con aroma di frutta; il sapore è fruttato, leggermente acidulo.

 

Storia / Tradizioni / Curiosità

Di fondamentale rilievo sono i fattori umani legati al territorio di produzione, che per consolidata tradizione hanno contribuito ad ottenere i vini a doc “Eloro”. La denominazione “Eloro” è un nome storico-geografico; Eloro è il nome di una antica citta fondata da coloni greco-corinzi nel VII secolo A.C. , alla foce del fiume Tellaro, (allora chiamato Eloro come la città) ed ubicata su una collina prospiciente il mare Jonio, nei pressi della città di Noto, in provincia di Siracusa. Più tardi la via che metteva in comunicazione le colonie greche di Siracusa, Kamarina e Gela venne chiamata la via “Elorina”.

 

Per saperne di più

http://www.stradeviniesaporisicilia.it/

 


Tag:
Ultimo Aggiornamento il: 30 Giugno 2015